capre
GEAPRESS – Nuovo sequestro di caprini privi di contrassegni identificativi e sui quali cadrà la scure dei provvedimenti sanitari che prevedono, ai fini della difesa delle produzioni, la loro uccisione. E’ già successo nel passato e gli appelli avanzati nel comprensorio della Sicilia orientale dall’ENPA di Catania erano caduti nel vuoto.

I nuovi animali posti sotto sequestro dal personale del Corpo Forestale Regione Siciliana e Medici Veterinari dell’ASP 5, distretto sanitario di Barcellona Pozzo di Gotto, sono già  posti sotto sequestro sanitario.

I caprini, privi di contrassegni identificativi, sono stati rinvenuti nel comprensorio del Comune di Montalbano Elicona. Il Corpo Forestale della Regione Siciliana informa che, così come previsto dal Decreto Assessoriale del sei novembre 2013, gli animali saranno abbattuti e le carcasse termodistrutte.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati