L’appello era stato pubblicato il 26 ottobre scorso dalla stampa locale ed era stato ripreso anche da noi in un articolo su furti e macellazioni clandestine di cavalli a Campobasso (vedi articolo GeaPress).

Due cavalle di Gardiaregia (CB), madre e figlia di appena un anno, erano condannate al macello perchè l’anziano proprietario non voleva/poteva tenerle più. Ma il nipote, Alessio, non si volle arrendere a quel tremendo destino e rivolse un appello ai conterranei: “Acquistatele, il prezzo lo fate voi, ma voglio la garanzia che non finiscano al macello“.

Comincia così la ricerca di acquirenti che possano garantire un futuro alle cavalle e che un domani non le rivendano a macellai.

A rispondere, infine, è Antonio Di Pietro, che sta ristrutturando il vecchio podere del padre a Montenero di Bisaccia (CB), le cavalle andranno a vivere lì ed, a breve, saranno in tre, perchè la cavalla adulta aspetta un altro puledro.