caretta morta
GEAPRESS – Sono numerose le segnalazioni pervenute nei giorni scorsi al Centro di Recupero Tartarughe Marine WWF di Molfetta in merito al ritrovamento di tartarughe Caretta caretta. Ben sei, infatti, sono state rinvenute in poco più di ventiquattro ore lungo il litorale della provincia di Bari.

Tre, in particolare, nella costa molfettese. Le località sono quelle Prima Cala, Torre Calderina e nel lungomare (altezza uffici INPS). Si è trattato di esemplari di discrete dimensioni; il più grande misura oltre 80 centimetri di lunghezza carapace. Gli altri ritrovamenti sono avvenuti a Palese e a Mola di Bari.

Il Centro di Recupero Tartarughe Marine del WWF tiene però a sottolineare come, contrariamente ad altre notizie circolate, le mareggiate avrebbero solo avvicinato le carcasse alla costa. Gli esemplari, infatti, risultavano deceduti già da diverse settimane. La causa della morte di quattro delle tartarughe sarebbe l’annegamento, come rilevato da una prima valutazione necroscopica. Le condizioni delle altre due, ormai in avanzato stato di decomposizione, non hanno permesso di individuare la causa del decesso.

Sui vari luoghi di spiaggiamento sono intervenuti gli attivisti del centro di recupero tartarughe marine di Molfetta, i militari delle locali Capitanerie di Porto, i veterinari ASL e le Polizie Locali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati