cucciolo II
GEAPRESS – Cuccioli lasciati in stato di abbandono a Mola in provincia di Bari. Lo ricorda, con un suo comunicato, la Lega Nazionale per la Difesa del Cane.

Di pochi giorni addietro, infatti, l’intervento dell’Arma dei Carabinieri del Comando di Mola, che hanno posto sotto sequestro per maltrattamento di animali due cuccioli. Anche questi cani, come molti animali sequestrati in altre operazioni di polizia, fanno seguito alle  denunce sporte dalla Lega Nazionale per la Difesa del Cane, alla quale sono stati affidati in custodia giudiziaria.

Da giorni arrivavano segnalazioni alle Forze dell’Ordine ed alla stessa Leda Difesa del Cane di Mola, che raccontavano di cani che piangevano disperatamente. Le volontarie animaliste, con l’ausilio dei Carabinieri e del Vigili del Fuoco, hanno così individuato il palazzo dal quale provenivano i guaiti disperati e in breve hanno portato in salvo i cani. Tommaso e Vito, questo il nome dato ai due cuccioli di sei  e quattro mesi, sono ora in salvo ma dal sopralluogo sarebbe stato verificato come gli stessi deambulassero in un luogo senza riparo oltre che sprovvisto di ciotola per l’acqua e cibo. Poi, sempre secondo il comunicato della Lega Difesa del Cane, anche escrementi e spazzatura varia.

Assistiamo ad un aumento esponenziale di casi di maltrattamento derivanti dall’atto incosciente di prendersi un animale senza considerare il grande impegno che simile scelta comporta – dichiara la Presidente della sezione di Mola della Lega del Cane Debora Abatangelo – Un essere senziente necessita quotidianamente di cure, attenzioni, tempo e affetto. Troppi si lasciano trasportare da un momentaneo entusiasmo nell’acquistare o nell’adottare un animale senza chiedersi se hanno la capacità di affrontare seriamente la responsabilità che ciò comporta. Per questo – ha aggiunto Debora Abatangelo – associazioni e Forze dell’Ordine sempre più sono chiamate ad intervenire in situazioni di incuria, se non di vero e proprio maltrattamento, originate da un agire superficiale e sconsiderato come in questo caso

Ora i cuccioli stanno bene, e sono stati visitati  da una veterinaria di fiducia della Lega Difesa del Cane. Questo ennesimo episodio di maltrattamento, però, verrà seguito dalla Lega del Cane costantemente per assicurare una giusta ed esemplare punizione ai colpevoli.

Il ringrazimento va ai cittadini che si sono adoperati nel soccorso, oltre che  ai Carabinieri ed i Vigli del Fuoco per la solerzia e la professionalità con cui sono state condotte le operazioni.

Lega Nazionale per la Difesa del Cane di Mola si sta prodigando per un’adozione sicura e responsabile dei due cagnolini, Vito e Tommaso hanno bisogno di una nuova famiglia che li ami e rispetti. Per informazioni è possibile contattare il numero 388 9995688.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati