liberazione rapace
GEAPRESS – Proseguono anche nel mese di settembre, le liberazioni degli animali di specie selvatica riabilitati dai volontari del centro Il Pettirosso di Modena. Un lavoro impegnativo ma gratificante. Come dice lo stesso Centro Il Pettirosso, quello che meglio riesce: il ritorno alla natura.

Animali curati o svezzati. In quest’ultimo caso cuccioli trovati quando ancora dipendenti dalle cure parentali.

Sono decine e decine quelli che si affacciano alla nuova vita ed ai quali il Centro il Pettirosso dona loro una seconda possibilità. Un lavoro in molti casi reso possibile anche grazie al 5 per mille donato dai tanti simpatizzanti amici del Pettirosso che, tra l’altro, sempre di più accolgono gli inviti a partecipare alle  manifestazioni di liberazione.

Dopo i rilasci, l’ultimo dei quali avvenuto ieri (vedi video)  i volontari entro il mese hanno in scaletta nuove sorprese. Intanto, da ieri, alla dolce luce del tramonto, tanti rapaci notturni (nel video la liberazione di un Allocco)  hanno riabbracciato il richiamo della foresta. Dal Centro il Pettirosso, non resta che augurargli una vita felice in modo che gli sforzi dei volontari non siano stati vani.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI VIDEO: