maiali
GEAPRESS – La Polizia Municipale di Mira (VE) ha sequestrato nei giorni scorsi numerosi maiali diretti verso il sud Italia. Molti di tali animali sarebbero stati rinvenuti con le zampe fratturate e privi della documentazione necessaria per il trasporto. Lo ricorda  l’eurodeputato Andrea Zanoni secondo il quale il triste episodio rappresenterebbe un evento niente affatto infrequente lungo la rete stradale italiana.

Nel caso di Mira (VE), il fermo è avvenuto lungo la statale Romea, ed agli agenti è risultato evidente che l’autocarro stava trasportando animali non idonei al viaggio. Informato il Servizio Veterinario dell’Asl 13 di Mirano (VE) sono state rilevate sanzioni amministrative al conducente, per un valore di circa 2.500 euro. Per lui anche la denuncia di maltrattamento di animali.  Incredibilmente la ditta proprietaria dell’autocarro era stata già sanzionata dallo stesso Comando nel giugno 2011. La violazione era sempre relativa alla normativa sul trasporto di animali vivi.

Secondo l’europarlamentare Andrea Zanoni, vice Presidente dell’Intergruppo per il Benessere  degli Animali al Parlamento europo, “la tragica condizione degli animali durante il trasporto, denunciata troppe volte dalle associazioni animaliste, ha purtroppo trovato l’ennesima conferma in questo vergognoso episodio. Complimenti alla Polizia municipale di Mira che, ancora una volta, ha permesso di portare alla luce la situazione in cui sono costretti tanti poveri animali durante i viaggi verso allevamenti e macelli. Il trasporto degli animali deve svolgersi osservando le norme imposte dalla Comunità europea a tutela degli animali e per la sicurezza dei consumatori. I controlli devono essere improntati alla “tolleranza zero”. Invece ogni giorni sulle strade italiane si verificano vere e proprie torture nei confronti degli animali“.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati