gattini II
GEAPRESS – Rinchiusi in un vecchio barile da petrolio nel caldo estivo. Un barile per fortuna non ancora torrido ma che  è incredibilmente servito a qualcuno per  abbandonare  cinque gattini di poche settimane in via Mameli a Millesimo (SV).

Per fortuna una passante, attirata dai miagolii, ha sollevato il bidone da dove sono subito usciti gli animaletti, spaventati e disidratati. Due di loro sono immediatamente fuggiti facendo perdere le loro tracce.

I tre gattini recuperati sono ora ricoverati per le cure presso la sede savonese della Protezione Animali, dove al termine dei trattamenti potranno essere dati in adozione (via Cavour 48 r, Savona, da lunedì a sabato, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19, telefono 019 824735); malgrado la brutta avventura stanno bene e, con le cure e l’affetto dei volontari,  si stanno riprendendo rapidamente.

Quasi ogni estate si verificano abbandoni di cucciolate di gattini a Millesimo. Per l’ENPA è un segnale dell’esistenza di proprietari insensibili ed ignoranti che ancora non capiscono o non accettano la sterilizzazione delle femmine. La Polizia municipale, molto sensibile al problema, nonché le guardie zoofile volontarie dell’ENPA, intensificano la vigilanza per sorprendere gli autori di gesti tanto barbari. Chi avesse informazioni utili all’inchiesta è pregato di telefonare ai Vigili Urbani di Millesimo o all’ENPA al numero  019 824735, o inviare una mail a savona@enpa.org.

Sono 250 i gatti “liberi”, cioè delle colonie feline che vivono in cortili e vie cittadine, raccolti e curati dall’ENPA quest’anno perché feriti, malati o investiti, o di proprietà abbandonati, ricoverati presso la sede di Savona o nel gattile Amico Gatto di Albissola Marina; tale compito è assegnato da 15 anni ai comuni ma a tutt’oggi almeno una ventina in provincia sono vergognosamente inadempienti.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati