specchi essere animali
GEAPRESS Iniziativa, nel pomeriggio di sabato dell’associazione Essere Animali, che ha portato in diversi punti del centro di Milano  installazioni con fotografie di animali negli allevamenti e grandi specchi. Il tutto con lo scopo di invitare le persone a riflettere.

Si è trattato, spiegano gli animalisti, di un’azione di comunicazione mirata “a far passare le persone dall’altra parte delle sbarre, a immedesimarsi con gli animali e a pensare per un attimo a come sarebbe una vita perennemente in gabbia”.

Molti i passanti che si sono incuriositi facendosi fotografie sentendosi per una volta “in gabbia”. “Quando abbiamo spiegato loro le motivazioni del flashmob – ha riportato Essere Animali – e dato i nostri volantini informativi ci hanno dato ragione: gli animali vivono in condizioni orribili e dovremmo riflettere seriamente sui nostri consumi alimentari”, affermano i volontari dell’associazione“.

Lo spunto di riflessine che si è voluto fornire era infatti come ci si sente a vivere tutta la propria vita vedendo il “mondo” da dietro le sbarre.

La sofferenza e l’uccisione degli animali, lo spreco di risorse, di acqua o di suolo sono una diretta conseguenza della produzione di carne e degli allevamenti” concludono da Essere Animali “Milano – “Specchiarsi” dentro le gabbie. Iniziativa di Essere Animali

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati