milano pellicce
GEAPRESS – Questa mattina attivisti dell’associazione “Animalisti Italiani Onlus” capitanati dal presidente Walter Caporale, hanno sfilato vestiti da animali scuoiati e trascinando pellicce insanguinate. E’ stato effettuato anche un volantinaggio informativo per spiegare quali crudeltà nascondono le pellicce protagoniste alle Kermesse della Moda di Milano.

Secondo quanto riportato dall’associazione animalista, i paesi della UE sarebbero tra i maggiori produttori di pellicce al mondo. 26 milioni di visoni e due milioni di volpi, con in cima nella classifica produttiva Danimarca, Paesi Bassi, Finlandia e Svezia.

Con la sfilata di oggi – ha dichiarato Walter Caporale – vogliamo ribadire che è importante non acquistare, non regalare indumenti e accessori con risvolti in pelliccia, come hanno fatto Ornella Muti, Kim Basinger, Pamela Anderson, Lea Massari, Rita Dalla Chiesa, Vladimir Luxuria, Romina Power, Brad Pitt, Richard Gere, Dacia Maraini, Elisabetta Canalis, Alicia Silverstone, Leonardo di Caprio, Giorgio Panariello“.

L’auspicio dell’associazione “Animalisti Italiani Onlus” è che l’Italia, Milano in particolare, diventi Leader della moda Cruelty Free.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati