GEAPRESS – “Una Pasqua all’insegna dell’agnellino e del capretto vivi”. Questo lo slogan scelto per l’iniziativa di sensibilizzazione che si svolgerà domani, sabato 23 marzo alle ore 11.30 in piazza Diaz a Milano. Qui le associazioni Gaia Animali & Ambiente e Diamoci La Zampa cercheranno di sensibilizzare i cittadini sul rituale pagano del massacro degli agnelli lattanti che ogni anno si compie a ridosso della Pasqua.

Volontarie di Gaia e Diamoci La Zampa, travestite da agnellini e capretti, distribuiranno gratuitamente ai passanti manicaretti vegetariani e ricette per una Pasqua succulenta e senza sangue.

In questi giorni, per colpa del consumismo pasquale, sono uccisi 7.185 tonnellate di agnelli, equivalenti a circa un milione e mezzo di agnellini lattanti, in parte provenienti dopo lunghissimi viaggi, stipati in TIR e camion, dall’est europeo.

Edgar Meyer e Stefano Apuzzo, rispettivamente Presidente di Gaia e di Amici della Terra Lombardia, hanno scritto un’accorata lettera al Papa pregandolo di voler esprimere, in occasione della Santa Pasqua, disappunto sull’usanza crudele “che non fa onore alla pietà cristiana e che Gesù oggi certamente non approverebbe”. Un S. Francesco e una Santa Chiara, domani, ribadiranno la richiesta.

Una vera Pasqua cristiana non può tollerare lo spargimento di tanto sangue e sofferenza di innocenti – concludono Meyer e Apuzzo – Facciamo pace anche nel piatto”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati