GEAPRESS – Due zanne di elefante messe in vendita in un noto sito di annunci on line,  senza le prescritte autorizzazioni. A finire nei guai sono stati proprietario ed insersionista, entrambi denunciati dal Corpo Forestale dello Stato, Servizio Cites Territoriale di Milano, per possesso esposizione e tentata vendita.

Gli Agenti della Forestale si erano messi sulle tracce dell’insersionista proponendo un’offerta in denaro. La cifra è stata così valutata per conto del proprietario. Contemporaneamente l’attività di Polizia Giudiziaria ha consentito di risalire all’identità dell’insersionista che ha successivamente concordato un appuntamento con i finti acquirenti, assieme al proprietario. Qui il sequestro delle zanne e la denuncia dei due soggetti.

In tal maniera, spiegano dal Corpo Forestale, continua la lotta contro il commercio illegale di avorio di elefante.  La Forestale sottolinea come il commercio on-line è uno degli obiettivi prioritari della Direttiva Operativa 2013 e si collega alle finalità attenzionate nel corso della XVI Conferenza Mondiale della Cites tenutasi a Bangkok nel mese di Marzo.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati