Un giovane gufo comune ferito ad un’ala è stato recuperato nel pomeriggio di oggi da operatori dell’ENPA in via Ripamonti a Milano, dopo la segnalazione di una cittadina che lo ha visto a terra in difficoltà, senza essere in grado di riprendere il volo.

Il gufo è probabilmente rimasto vittima di un involontario “incidente di volo” accaduto in pieno giorno, quando solitamente questi rapaci riposano o dormono, essendo animali con abitudini crepuscolari e notturne. La presenza di questi animali nelle adiacenze di Via Ripamonti non è rara in quanto in questa stagione gli animali si riuniscono sulle alberature della zona dove hanno, da molto tempo, creato quello che gli ornitologi definiscono un “dormitorio”.

Quello che è certo è che ormai Milano è diventata un’oasi per la fauna selvatica, dal Pirellone colonizzato dal falco pellegrino, ai gheppi presenti un po’ in tutta la città, dalla Stazione Centrale alla zona San Siro, fino al Castello Sforzesco dove si sono insediate taccole, colombacci e scoiattoli rossi. In città sono presenti tantissimi uccelli e molti rapaci, sia diurni che notturni, come le civette che frequentano assiduamente il Parco delle Cave. Molto frequenti gli incidenti e, di conseguenza, innumerevoli sono gli interventi dei volontari dell’ENPA in loro soccorso.