esche avvelenate
GEAPRESS – Maltrattamenti di animali nel Comune di Miglionico, in provincia di Matera. Secondo l’associazione Antea Onlus le vittime sarebbero alcuni cani randagi. Animali avvelenati che però fanno seguito ai casi denunciati dagli animalisti nel recente passato e relativi sempre a dei cani finiti, però,  con dei colpi di arma da fuoco.

Ora il dramma si ripete.  Cani trovati senza vita per le strade del paese. La sintomatologia farebbe pensare ad un avvelenamento. Gli ultimi due casi, sono avvenuti la mattina di sabato scorso.

Forse una mano assassina – riferiscono da Antea Onlus – dopo aver preparato con cura del cibo mescolato con chissà quale veleno, con una freddezza tale ed una sconcertante indifferenza lo ha poi offerto al malcapitato animale che, affamato, ha consumato il pasto scodinzolando felice e ringraziando l’umano “generoso” per poi morire contorcendosi per gli atroci dolori”.

La speranza dei volontari è quella di riuscire a rintracciare l’autore degli avvelenamenti.

Cani randagi ma anche di privati. Nei pressi di due cani padronali rinvenuti morti per probabile avvelenamento, gli animalisti hanno rinvenuto le esche miscelate con una sostanza bluastra. Forse il veleno in questione.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati