GEAPRESS – Se ne erano andati sabato scorso a cacciare di frodo all’interno del Parco regionale dei Monti Nebrodi, in provincia di Messina. I tre uomini, due di Messina ed il terzo di Rometta (ME), sono stati però fermati dal Distaccamento Forestale di Caronia, del Corpo Forestale della Regione siciliana, per avere introdotto in area Parco armi e munizioni.

Il fatto è accaduto in località “Pantani”, ovvero in piena Zona A del Parco, nel Comune di Caronia. Ad essere sequestrati, nell’operazione condotta dal Commissario Forestale Salvatore Scaffidi Fonti, tre fucili del tipo semiautomatico e relative cartucce.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati