pappagallo cenerino
GEAPRESS – Un sequestro di uccelli protetti è avvenuto nei giorni scorsi in Messico ad opera del PROFERA (Procuraduria Federale de Proteccion al Ambiente). Si tratta dell’organismo governativo incaricato, tra l’altro, del controllo dei commerci di fauna selvatica.

Il carico è stato intercettato mentre veniva trasferito dallo Stato di Tamaulipas a quello di Guanajuato. Secondo i funzionari del PROFERA sarebbero state riscontrate violazioni sulla certificazione ed apposizione degli animali.

Gli animali appartenenvano sia a specie africane che americane. In particolare si trattava di nove Anatra sposa (Aix sponsa) una specie che si trova in America centrale durante il periodo di svernamento, un Cacatua bianco (Cacatua alba) endemico dell’Indonesia, due Pappagalli cenerini (Psittacus erithacus) la cui specie vive allo stato selvatico in Africa, e due Ara giacinto (Anodorhynchus hyacinthinus) tipiche del continente americano.

Tutti gli animali sono stati temporaneamente affidati ad una struttura zoologica.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati