Gli uomini del Corpo Forestale dello Stato, Comando Stazione di Margherita di Savoia, nell’ambito delle attività di tutela e salvaguardia delle aree protette, hanno sequestrato una superficie di 4000 metri quadri di un arenile ed un tratto di cordolo dunale in località “Guerra” nel Comune di Margherita di Savoia.

Le superfici interessate, ricadenti in area protetta (ZPS, IBA e SIC “Zone Umide della Capitanata” e “Paludi presso il Golfo di Manfredonia”), erano state deturpate da strutture cementizie (recinti, colonne e pavimentazioni in cemento, percorsi, piccolo manufatto abitativo), realizzate senza alcuna autorizzazione ed in violazione alle norme comunitarie e nazionali in materia a difesa dei beni paesaggistici ambientali.

Gli autori del reato, ovvero il proprietario/committente dei lavori ed il tecnico progettista, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica del Tribunale di Foggia.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati