polizia provinciale controlli
GEAPRESS – Intervento degli agenti Ittico venatori della Provincia di Mantova che nella giornata di oggi hanno denunciato un uomo residente nel veronese, accusato di avere esercitato la caccia in zona protetta. Oltre a ciò contestato anche l’abbandono di arma e munizioni.

A notare il comportamento sospetto del bracconiere, informa la Provincia di Mantova, era stata una guardia volontaria che ha subito avvertito il personale del Servizio Ittico venatorio dell’ente.

L’episodio e’ avvenuto in località Bassa Bonomi a Volta Mantovana in una zona di ripopolamento protetta. Il cacciatore e’ stato sorpreso a circa 600 metri dalla sua auto mentre con due cani cercava un’anatra precedentemente ferita. Alla caccia in una zona non consentita, gli e’ stato anche contestato il fatto di aver lasciato incustoditi sulla vettura fucile e cartucce.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati