Non si parte più da Correzzana, ma da Lesmo, un paese limitrofo. Questo, comunica l’Associazione Freccia 45, per avere un percorso più visibile e arrivare davanti all’allevamento Harlan. Alle 14.30 di sabato 20 ottobre, dunque, tutti davanti alle scuole di Lesmo (MB) di via XXV aprile, per dire no all’attività della Harlan. Per chi, dicono da Freccia 45, vuole stare dalla parte dei macachi e dei beagle, ma anche dei topi, dei ratti, dei conigli e dei criceti.

Modelli” o “materiale da esperimento” per alcuni, “individui” per gli animalisti. Ovvero individui che indifferentemente dalla specie di appartenenza vorrebbero essere liberi e godere della propria vita il più possibile. “Noi saremo a Correzzana per dare voce a quegli animali che voce non hanno – riferiscono in un a nota gli organizzatori della manifestazione – per far sentire le urla che dalle spesse mura dei laboratori non possono essere udite“.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati