La segnalazione anonima parlava di un cane maltrattato all’interno di un giardino. Così una Volante della Questura di Lucca si è recata presso l’abitazione indicata. I poliziotti per verificare l’informativa hanno alla porta dell’abitazione e si sono fatti condurre dal proprietario nel luogo dove deteneva il cane. La scena che si è presentata davanti agli occhi degli Agenti era incredibile: un setter inglese di circa 30 Kg, era richiuso in un piccolo recinto metallico di 4 metri quadrati pieno di escrementi che non venivano tolti da settimane, la ciotola del cibo era incrostata di sporcizia e l’acqua che avrebbe dovuto bere il cane era putrida e maleodorante. Non appena fuori dal recinto i poliziotti hanno verificato che l’animale aveva grosse placche di escrementi attaccati al pelo a tal punto che riusciva a camminare con molta difficoltà. Il cane è stato sequestrato e affidato al canile comunale per le cure. Il padrone è stato denunciato per maltrattamento di animali e per la violazione delle norme sulla loro custodia.