GEAPRESS – L’accordo è stato annunciato poche ore addietro dalla Humane Society of the United States. Gli scimpanzé verranno trasferiti, grazie al nulla osta rilasciato dalle autorità governative, dai laboratori della New Iberia Research Center di Lafayette, in Louisiana, a Chimp Haven, nel nord ovest dello Stato americano. Un luogo costruito  per ospitare gli scimpanzé.  Proprio l’Università della Louisiana, era stata oggetto nel 2009 di una indagine della HSUS. Gli scimpanzé  richiusi in orrendi gabbioni metallici, battevano rumorosamente la loro disperazione contro le pareti. Poi la sperimentazione. Un abuso, secondo gli animalisti, culminato ora con il nulla osta concesso dallo stesso dipartimento della salute americano e, secondo quanto riferito dalla Humane Society, grazie anche alla collaborazione della stessa New Iberia Reserch Center.

Gli animali arriveranno nel santuario in più scaglioni. Il trasferimento dovrebbe essere completato nel giro di un anno e mezzo. La Humane Society ha contribuito con mezzo milione di dollari alle strutture che dovranno accogliere gli animali. Ne occorrono di più, poco meno di 2,5 milioni di dollari. Per questo sono state aperte delle sottoscrizioni. Recentemente il Dipartimento della salute statunitense, si era espresso per una drastica riduzione degli esperimenti sui primati (vedi articolo GeaPress ). Si è trattato, più esattamente, della stesura di un protocollo per accedere ai finanziamenti. In tale maniera sono state esclusi tutta una serie di esperimenti per i quali non era necessario, a detta delle autorità americane,  il “modello” animale. Negli Stati Uniti gli scimpanzè ancora utilizzati nella ricerca sono circa un migliaio.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati