mostra antibracconaggio longarone
GEAPRESS – Reti, archetti, vischio, tagliole, lacci, richiami vietati. Una ricca mostra di strumenti illegali sequestrati in tutta Italia dal Corpo Forestale dello Stato. Strumenti micidiali e vietati dalla legge, sottolinea la Forestale, utilizzati al di fuori di ogni razionale gestione della fauna che provocano la cattura e, molto spesso, la morte degli animali selvatici dopo le lunghe agonie.

Saranno esposti numerosi reperti artigianali di trappolaggio usati per la cattura di piccole specie migratorie, anch’essi frutto di numerose operazioni antibracconaggio effettuate dal C.F.S. su tutto il territorio nazionale.

La mostra, allestita dal Corpo Forestale dello Stato Comando Regionale del Veneto, in collaborazione con Longarone Fiere Dolomiti, sarà presente a Longarone dal 3 al 5 maggio 2013, in occasione della 13^ edizione di CACCIA PESCA E NATURA.

Saranno esposti numerosi esemplari, molti dei quali appartenenti a specie rare e particolarmente protette dalla normativa 157, direttiva uccelli e CITES, frutto di sequestri penali in molte Regioni Italiane. In tal maniera, sostiene la Forestale, potranno ancora essere utilizzati ed esposti nel contesto della mostra,  grazie a un attento restauro effettuato a titolo gratuito dal personale del Civico Museo di Storia Naturale di Jesolo e dalla supervisione del Direttore dr. Roberto Basso.

Nello spazio espositivo sarà possibile vedere fedeli ricostruzioni a grandezza naturale di uccelli estinti, tra questi “l’Archaeopterix (150 milioni di anni fa), il Dodo (estinto nel 1680 nelle Isole Mauritius), l’Alca Inpenne (estintasi nel 1844 nell’Isola di Eldy)”.

L’iniziativa, ricorda il Corpo Forestale dello Stato, ha lo scopo di creare un momento interattivo di riflessione con i numerosi visitatori e appassionati, affinché possano maturare quelle necessarie sensibilità rivolte alla tutela e alla conservazione della biodiversità.

La mostra, inoltre, sarà arricchita dalle gigantografie naturalistiche realizzate da Gianluca Ubaldi che collabora intensamente da anni con il Corpo Forestale dello Stato.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTOGALLERY: