pappagalli II agapornis
GEAPRESS – Due pappagalli sequestrati, una denuncia per maltrattamento di bovini, cure e liberazione per alcuni ricci. E’ il bilancio del lavoro condotto  nelle ultime  settimane dalle Guardie per l’Ambiente, nucleo provinciale di Lodi.

Il Nucleo, che ha sede a Maleo ma con possibiltà di intervenire in tutta la Provincia di Lodi, sta mettendo in atto alcuni controlli presso rivendite di animali. Un servizio propedeutico anche alla formazione di nuove Guardie.

In tale contesto scaturisce la denuncia alla Procura della Repubblica di Lodi di un commerciante di animali al quale, comunicano le Guardieper l’Ambiente, sono stati sequestrati due pappagalli esotici Agapornis Nigrigenis o Inseparabile guance nere. Stante quanto comunicato dalle Guardie i due animali sarebbero stati trovati privi di documentazione.

Animali comunque detenuti in buone condizioni di salute e per questo al momento lasciati in custodia allo stesso negoziante. Da accertare la loro provenienza e l’eventuale nascita in cattività. Le Guardie per l’Ambiente sottolineano però che in questo caso andava data comunicazione  all’autorità competente.

Altra denuncia riguarda invece un autotrasportatore fermato in strada mentre portava bovini sul suo camion e diretti ad un macello. Un dipendente di una ditta, affermano le Guardie, già nel passato denunciata.

Abbiamo avuto problemi a identificare gli animali – afferma il coordinatore delle Guardie Aldo Curatolo – Questo perchè  non erano separati da paratie e tra l’altro quelli con le corna rischiavano di ferire gli altri. Due bovini erano purtroppo accasciati a terra e secondo noi il trasporto avveniva in modo irrazionale. Da qui la segnalazione per maltrattamenti“.

Tra gli interventi delle Guardie anche quello relativo a quattro ricci trovati da un cittadino nel giardino di casa. “Due purtroppo sono morti, per gli altri il lodigiano ha pensato bene di chiederci aiuto e così siamo riusciti a farli visitare da veterinari e infine rimettere in libertà in un bosco del circondario. Si trattava di cuccioli per fortuna già svezzati“, ha concluso il coordinatore delle Guardie.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati