pelli
GEAPRESS – Tre  pelli di pitone delle rocce africano (Python sebae) di lunghezza di 4 metri circa, cinque carapaci di tartaruga marina verde (Chelonia mydas) di varie dimensioni (di cui una lavorata artigianalmente) e  35 paia di scarpe realizzate in pelli di pitone.

E’ quanto trovato in un container proveniente dal Senegal e sbarcato al porto di Livorno.

A comunicare la scoperta è l’Ufficio delle Dogane di Livorno, intervenuto nell’ambito dell’analisi dei rischi operata dal servizio Antifrode. Un controllo mirato, svolto congiuntamente al Corpo Forestale dello Stato, Nucleo Operativo CITES di Livorno e Pisa e alla Guardia di Finanza di Livorno.

Quanto si tentava di introdurre illegalmente era a quanto pare destinato a un cittadino senegalese residente in Italia. Il tutto è stato posto sotto sequestro penale ed amministrativo. Per quanto disposto dalla normativa vigente, scarpe, pelli e carapace, verranno sottoposti a provvedimento di confisca e messi a disposizione del Ministero dell’Ambiente, Tutela del Territorio e del Mare.

L’importatore è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Livorno per importazione illegale di prodotti realizzati con parti di animali inclusi nelle Appendici I e II della Convenzione di Washington, che tutela le specie animali in pericolo di estinzione.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati