squalo elefante
GEAPRESS – E’ stato recuperato nella notte tra domenica e lunedì il grosso squalo elefante (Cetorhinus maximus) di circa 8 metri di lunghezza e del peso di 3 tonnellate bloccato nelle reti da pesca nei pressi di Livorno. Secondo quanto riportato dall’Agenzia Regionale per la protezione ambientale della Toscana, si sarebbe trattato di reti da posta. Lo squalo è morto per mancanza di ossigenazione dovuta all’immobilità nella quale si era venuto a trovare.

Si trattava di una femmina il cui corpo è stato lasciato sul posto a causa della pesantezza dello stesso. Il pescatore, infatti, aveva rinvenuto il grosso animale nel momento in cui ha salpato le reti. I fatti sono avvenuti nella zona del raddoppio della Meloria. La tempestiva comunicazione alla Capitaneria di Porto ha però consentito l’intervento dell’ARPAT la quale monitora questi fenomeni grazie al progetto MEDLEM (Mediterranean Large Elasmobranchs Monitoring) del quale è coordinatrice.

L’ARPAT, coordinandosi con la Guardia Costiera ed ai Vigili del Fuoco, ha preso così parte alle operazioni di identificazione e  recupero. Lo squalo era adagiato su un fondale di 32 metri e solo grazie all’impiego dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco è stato possibile redigere la documentazione fotografica che ha permesso di stabilire con certezza la specie e stimare la dimensione. Il tentativo di recupero e trasporto a terra del grosso esemplare è risultato piuttosto complesso ed è fallito quando parte della coda del pesce si è rotta e lo squalo è tornato sul fondo nei pressi del luogo di ritrovamento.

Lo squalo elefante è un animale  considerato vulnerabile secondo le categorie IUCN e protetto ai sensi della Convenzione di Washington (CITES, Appendice II), della Convenzione di Barcellona (App. 2), della Convezione di Bonn (App.1 e 2) e della Convenzione di Berna (App. 2).

Lo scorso mese di aprile un altro squalo elefante era morto impigliato nelle reti nel Parco della Maddalena, in Sardegna (vedi articolo GeaPress ).

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati