occhi cane
GEAPRESS – E’ accaduto tutto negli ultimi giorni. Il cane decapitato ad Odolo, in provincia di Brescia (vedi articolo GeaPress) e l’altro gettato nella vasca di irrigazione legato per zampe e collo a Palermo (vedi articolo GeaPress ).

In provincia di Forlì-Cesena, invece, il caso dei due cuccioli di cane molossoide trovati dalle Guardie volontarie della Provincia con le code mozzate. Il tutto, presso un allevatore del luogo che aveva già ricevuto la prenotazione dei due animali. Le code dei due cuccioli erano state strette con un elastico. Il fine era quello di procurare la necrosi e successiva asportazione.

I due cagnetti sono stati posti sotto sequestro mentre l’allevatore è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.

Un cane agonizzante è invece stato rinvenuto nei giorni scorsi nei pressi del parcheggio di  un ipermercato in provincia di Modena. Una coppia di coniugi, incurante dei rischi che avrebbe corso il povero animale, lo avevano lasciato al chiuso della propria autovettura. La pattuglia della Polizia di Stato, intervenuta dietro segnalazione, ha provveduto alla rottura del vetro  della lussuosa Mercedes, estraendo il cane ormai stremato.  I due coniugi sono stati denunciati per maltrattamento di animali.

Morto, invece, di fame e di sete un cane di Is Garaus in provincia di Carbonia Iglesias. Ad intervenire, dietro segnalazione,  la Polizia Municipale  che ha provveduto a denunciare una donna ritenuta responsabile del grave atto. A quanto il corpo del povero cane era legato ad una corta catena, senza alcun riparo dal sole e senza neanche la ciotola con cibo ed acqua.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati