tiro leone marino
GeaPress – Grande attenzione, nella città libanese di Tiro, per un leone marino che da circa una settimana è apparso nelle acque del porto. Come sia arrivato in quel posto è un mistero, ma ovviamente non può che trattarsi di un animale scappato o abbandonato dalla cattività.

Dopo i primi tentennamenti per individuare esattamente la specie parrebbe trattarsi di un Leone marino della California (Zalophus californianus). Difficile ipotizzare una diversa provenienza se non la fuga o l’abbandono da uno zoo o altra struttura della cattività. Fino ad oggi, però, le ricerche di potere risalire al luogo di origine del povero animale, sono risultate vane e lo stesso Ministero dell’Ambiente libanese è stato accusato di incompetenza nel sapere trovare una giusta sistemazione al leone marino.

Un animale che, evidentemente non a caso, si rivela oltretutto confidente con l’uomo. Nonostante i ripetuti ed in alcuni casi grossolani tentativi di poterlo recuperare, il leone marino ritorna nello stesso luogo avvicinandosi decisamente alle persone che sono arrivate quasi ad accarezzarlo.

Ovviamente non potevano mancare le critiche. Secondo gli animalisti libanesi, sarebbero stati utilizzati metodi “barbari” per potere catturare il povero animale. Reti, teli e finanche una cassetta della frutta con la quale qualcuno ha tentato di bloccarlo (vedi video). Fino a poche ore addietro, comunque, era tutto  a posto. Il leone marino continua a godersi le acque del porto di Tiro, niente affatto intimorito dalla presenza delle persone.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI VIDEO: