fucile forestali II
GEAPRESS – Due cacciatori intenti ad utilizzare richiami acustici a funzionamento elettromagnetico. Li ha scoperti il Corpo forestale dello Stato, Comando Stazione di Leonessa (RI), nel corso di un servizio di controllo finalizzato alla repressione dei reati venatori.

Gli strumenti finiti subito sotto sequestro, sono vietati proprio per l’uso venatorio.

La Forestale sottolinea a questo proposito come i loro effetti siano deleteri per l’avifauna ed in particolare per quella migratoria. L’abbattimento da parte del cacciatore di uccelli già provati dalle fatiche della migrazione risulterebbe infatti facilitato.

Nel caso in questione si trattava di cacciatori provenienti dalla provincia di Teramo. Gli stessi non hanno opposto resistenza alle contestazioni mosse e pur essendo in regola per quanto attiene ai documenti necessari per l’esercizio della caccia, si sono visti sequestrare sia i fucili (un sovrapposto ed un automatico), con il relativo munizionamento, che i richiami acustici a funzionamento elettromagnetico.

Dei fatti è stata notizia la Procura della Repubblica di Rieti per i provvedimenti di competenza.

I controlli sul territorio da parte degli Agenti del Corpo Forestale dello Stato, relativamente al rispetto delle normative sulla caccia sono stati intensificati in questi giorni al fine di garantire una corretta pratica venatoria.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati