cane legato
GEAPRESS – Esordio siciliano da tornato componente del PAE (Partito Animalista Europeo) per Enrico Rizzi, ex coordinatore nazionale di Animalisti Italiani Onlus. Rizzi, attuale Capo Segreteria Nazionale del PAE denuncia ora la situazione di un cane che, stante quanto riportato nel comunicato del PAE, sarebbe da tempo legato ad un corto guinzaglio in un balcone della cittadina del siracusano.

La prima segnalazione del PAE, sarebbe andata in porto sebbene con esiti non condivisi dal movimento politico. Un primo sopralluogo avrebbe in effetti accertato la situazione del cane. Secondo Rizzi, non si è però provveduto al sequestro ma solo ad impartire delle prescrizioni sul corretto mantenimento. Già alcuni giorni dopo, il cane sarebbe riapparso legato al balcone. Così avrebbero riferito a Rizzi alcuni volontari di Lentini.

Dunque, riferisce Rizzi, subito pronto il mandato per il legale del PAE Avv. Alessio Cugini e tutti denunciati alla Procura. “Quello che è successo a Lentini – ha riferito l’Avvocato Cugini – ha dell’incredibile. Mi domando veramente come sia possibile rinvenire un animale in condizioni di degrado totale e lasciare sostanzialmente le cose invariate, visto che nella stessa relazione veterinaria si da atto che il povero animale è stato nuovamente legato in balcone“. Per l’Avvocato del PAE non ci sarebbe in gioco solo lo stato del cane, ma anche quella che lo stesso ritiene essere una flagranza di reato. “Mi auguro – ha concluso l’Avvocato Cugini – che sia la Procura ad interrompere”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati