cuccia sev
GEAPRESS – Le Guardie per L’Ambiente del Nucleo Provinciale di Milano e Monza e Brianza, sono intervenute a Lentate sul Seveso (MB), dopo che erano stati notati dei cani descritti come sporchi e malnutriti.

Il tutto è avvenuto all’interno di una villetta.

Nel corso del controllo delle Guardie è stata così individuata una persona che si sarebbe qualificata come proprietario. Una persona che comunque si è dimostrata collaborativa.

Stante le prime risultanze si tratterebbe di cinque cani liberi in un  cortile descritto come “pieno di escrementi, rifiuti, ferri taglienti” ed altro materiale. Penosa la situazione rinvenuta per l’acqua da bere. Si sarebbe infatti trattato di acqua piovana ormai di colore verde.

Le Guardie per l’Ambiente rinvenivano inoltre un pugnale con lama di 28 centimetri, nelle grate di una panchina e da qui sporgente, tanto da essere definito molto pericoloso per gli animali. Poichè il conduttore del luogo risultava possessore di armi da caccia, in via cautelativa le Guardie hanno chiesto supporto alla locale Stazione dei Carabinieri.

Sequestrati i 5 cani di razza Setter, 2 cucce, un pugnale, 2 contenitori contenenti acqua putrida e altro materiale che pregiudicava la corretta detenzione degli animali.

Il detentore dovrà ora difendersi dall’accusa di maltrattamento di animali e inidonee condizioni di detenzione.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati