sequestro pescato
GEAPRESS – Nei giorni scorsi i militari della Guardia Costiera di Gallipoli hanno eseguito alcuni controlli nella filiera della pesca soffermandosi su alcune strutture ricettive del leccese. Tra i ristoranti riscontrati, due hanno fatto però registrare del prodotto ittico congelato privo di etichetta e di documentazione probante la tracciabilità.

Il personale della Capitaneria di Porto ha quindi provveduto ad effettuare il sequestro amministrativo, per un totale di circa cinquanta chilogrammi di pescato.  Ai titolari degli esercizi commerciali è stata altresì comminata una sanzione amministrativa dell’ammontare di millecinquecento euro.

La Capitaneria di Porto di Gallipoli è sempre a completa disposizione tramite i propri uffici ed il numero gratuito 1530 per tutti gli utenti del mare.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati