Dopo il ferimento di alcuni passanti, causato a quanto pare da un Pit bull sfuggito al controllo del proprietario, scattano i controlli sui proprietari dei cani cosiddetti “pericolosi”. Ad essere verificata sarà sia la documentazione relativa alla registrazione presso l’anagrafe canina, che quella sanitaria.

Non è prima volta che in alcuni centri della nostra penisola, scattano dei controlli specifici a seguito di ferimenti causati da cani da presa. Recentemente i Carabinieri hanno eseguito dei controlli a Licata (AG) a seguito del grave ferimento di un anziano causato da un dogo argentino sfuggito dal controllo del proprietario. A Lariano, oltre ai Carabinieri, i controlli saranno eseguiti dalla Polizia Municipale.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati