legna taglio
GEAPRESS – Intervento del personale del Comando Stazione Forestale di Tagliacozzo (AQ), che ha provveduto a denunciare tre persone accusate dei  reati di furto e danneggiamento di legna.

Si tratterebbe di oltre 500 quintali di legna pronta per essere immessa nel mercato. L’intero carico è stato posto sotto sequestro unitamente ai mezzi e gli attrezzi utilizzati.  Secondo la Forestale due di loro sarebbero già conosciuti per analoghi episodi; rischiano ora da 1 a 6 anni di reclusione.

Il fenomeno del taglio abusivo con furto di legna e alberi nei boschi per fini commerciali, è sempre più diffuso sia sui terreni demaniali sia sui boschi lasciati dai legittimi proprietari in stato di abbandono. Non vengono risparmiati neanche alberi secolari e zone di alto pregio ambientale.

Tali situazioni lasciano spazio a soggetti che agiscono utilizzando i mezzi per il taglio in maniera indiscriminata facendo scempio del bosco e causando danni irreversibili al soprassuolo. Per porre fine al dilagare di questa nuova forma di crimine ambientale, è stato disposto il rafforzamento dei controlli su tutto il territorio aquilano.

Dei tre denunciati se ne occuperà la Procura della Repubblica di Avezzano (AQ)

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati