caviale russo
GEAPRESS – Dieci confezioni di uova di storione, pari a circa 1350 grammi, sono state poste sotto sequestro presso l’aeroporto internazionale di Lamezia Terme. Ad intevenire i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Catanzaro in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza.

Il servizio è maturato nel corso dei controlli ai passeggeri. Un cittadino italiano, proveniente dalla Russia, è stato così sorpreso con le dieci confezioni prive della necessaria documentazione CITES.

La uova, così come confermato dal Nucleo Operativo del Corpo Forestale dello Stato di Reggio Calabria, erano appartenenti ad una  specie protetta dalla Convenzione di Washington e per questo necessitanti della prevista documentazione. Tutto il caviale è stato sottoposto a sequestro, mentre al cittadino italiano è stato contestato l’illecito amministrativo.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati