guardie caccia
GEAPRESS – Lago Patria, nel territorio del Comune di Giugliano (NA). Un luogo storico del bracconaggio ove, nella giornata di ieri, sono stati controllati diverse decine di cacciatori.

Ad intervenire, congiuntamente al Corpo Forestale dello Stato, le  Guardie Giurate Venatorie e  Zoofile del WWF e dell’EMPA (Ente Mediterraneo Protezione Animali). Controlli sul bracconaggio ma anche in tema di anagrafe canina.

Protagonisti, ancora una volta, sono stati i richiami elettroacustici (detti comunemente “FONOFIL”), ovvero mezzi di caccia illegali utilizzati per attirare i volatini a portata di fucile o di rete per uccellagione.

Dopo diverse indagini e pattugliamenti il gruppo di vigilanza ha sorpreso due cacciatori in località masseria Cantone (NA). A finire sotto sequestro sono stati due fucili, due FONOFIL, e le cartucce. I due  bracconieri sono stati denunciati alla Procura della Repubblica Napoli Nord – Aversa.

Nel corso degli interventi non sono mancati i verbali amministrativi per i cacciatori non in regola con la documentazione.

Le Guardie Zoofile e Venatorie del WWF e dell’EMPA effettueranno congiuntamente alle forze dell’ordine, ulteriori controlli su tutto il territorio della provincia di Napoli.

Il WWF  e L’EMPA ringraziano il Corpo Forestale dello Stato per la fattiva quanto celere collaborazione ed in particolare il dott. Marciano Comandante del Corpo provinciale Napoli.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati