Nuovo intervento del Corpo Forestale di La Spezia in tema di controlli venatori. Dopo i cacciatori appostati in strada, finanche nei tombini (vedi articolo GeaPress), gli Agenti del Corpo Forestale dello Stato, hanno messo in atto nuovi controlli questa volta a carico delle squadre di cinghialai. Il primo intervento, effettuato nei confronti della squadra numero 27, non ha rilevato alcuna irregolarità. I cacciatori, fermati per il controlli in località Vezzanelli del Comune di Zignago, avevano tutto in regola.

Diversa situazione, invece, è stata riscontrata in località Vezzosa, nell’omonimo Comune. In questo caso, infatti, tre componenti di altra squadra sono stati sorpresi in possesso di carabine, a cacciare in prossimità della strada. Una violazione, riferiscono dalla Forestale, della normativa che vieta di cacciare in prossimità di case e strade carrozzabili. Un pericolo in più visto l’utilizzo di carabine, riferisce sempre la Forestale, che per la loro gittata possono costituire un serio pericolo per le persone anche a ragguardevole distanza.

Nei confronti dei tre cacciatori sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di circa 1000 euro.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati