cucciolo foca
GEAPRESS – Secondo una nota diffusa dal capitano Paul Watson, fondatore di Sea Shepherd, la Cina avrebbe annunciato il diniego all’importazione di derivati di cuccioli di foca canadese.

La notizia costituisce un duro colpo per la politica da lungo tempo intrapresa dal governo canadese: trovare uno sbocco commerciale ai derivati di foca dopo che molti paesi, tra cui la stessa Unione Europea, avevano detto no al commercio. Sono ormai molti anni che il Canada corteggia la Cina sperando nell’apertura dello sconfinato mercato. Nonostante le lunghe trattative, intensificate negli ultimi due anni, tale possibilità dovrebbe ora essere preclusa.

L’annuncio delle autorità cinesi arriva in coincidenza con l’apertura della caccia ai cuccioli di foca. Il Ministro alla pesca canadese, confermando la notizia, avrebbe addititato nelle compagne animaliste la colpa del diniego cinese.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati