GEAPRESS – Di nuovo pietre per decorazioni edili, come il sequestro avvenuto giorni addietro ad Hong Kong (vedi articolo GeaPress). In quel caso, il porto di partenza era in Kenya.

Ora il nuovo sequestro, sempre utilizzato lo stesso escamotage, ed avvenuto a  Mombasa, in Kenya.  La destinazione non era Hong Kong, ma un porto indonesiano, sebbene, prima di arrivare ai destinatari cinesi , è frequente uno scalo intermedio. 

Il valore dell’avorio sequestrato è pari ad 1,2 milioni di dollari. Il tutto nascosto all’interno di casse indicanti il trasporto di materiale edile, ovvero le pietre decorative. L’avorio, però, sembrerebbe provenire da un paese terzo.

Nel caso di Hong Kong, era stata proprio la particolarità della spedizione ad insospettire i doganieri.   

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati