carne di balena
GEAPRESS – A darne comunicazione è la Whales and Dolphin Conservation Society che cita a sua volta  un comunicato ufficiale del manager della stazione baleniera islandese.

Le due navi baleniere, Hvalur 8 e Hvalur 9, sarebbero in procinto di dare la caccia ad un massimo di 154 balenottere. Anzi, sempre secondo quanto riferito dalla ONG, due cetacei sarebbero  già stati uccisi.

Questo nonostante un divieto internazionale in merito alla caccia commerciale alla balena. L’Islanda, però, non la pensa alla stessa maniera ed anche quest’anno ha stabilito  la quota di prelievo delle balene.

Il principale mercato ove esportare la carne, continua però ad essere il Giappone. Sembra che la via preferita sia quella  Russa. Whale and Dolphin Conservation Society ed altre ONG stanno però cercando di opporsi a questo commercio. In pochi giorni, sulla piattaforma Avaaz, sono state raccolte quasi 800.000 firme in favore di una petizione internazionale volta a bloccare in porto le navi baleniere.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati