Sono stati identificati i proprietari di alcuni levrieri trovati morti all’interno di una cava nella contea irlandese di Limerik. Un orrendo cumulo di cani malamente sepolti, che presentavano diversi stadi di decomposizione. Dietro potrebbe esserci la crisi del settore che avrebbe notevolmente ridotto la richiesta di questi cani.

I cani sarebbero stati portati all’interno della cava in diversi periodi ed uccisi con colpo di arma da fuoco o sfondamento del cranio praticato probabilmente da grossi martelli. Non è ancora chiaro quanti animali sono sepolti nella cava. Si presenterebbero, infatti, sovrapposti e sommersi dal terreno e dalla vegetazione.

Già nel recente passato, altri cani levrieri sono stati trovati uccisi. E’ probabile che oltre al mega smaltimento dei cani in esubero (sic!), vi sia l’abitudine da parte degli allevatori di sbarazzarsi di giovani cani che non rispondono agli standard di razza.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati