varano
GEAPRESS – E’ stato fermato all’aeroporto di Jakarta, in Indonesia, con otto varani nascosti tra i vestiti. Si tratta di un cittadino tedesco che era pronto ad imbarcarsi con il suo carico illegale. Uno degli animali, tra l’altro, era già morto.

L’Ufficio Traffic del WWF ricorda a questo proposito come già nel passato un’altro cittadino tedesco era risultato implicato in un probabile traffico internazionale di rettili. In quel caso la Germania faceva solo da tappa intermedia. La destinazione finale, infatti, erano gli Stati Uniti dove gli animali sarebbero stati dichiarati come provenienti da catture in natura.

Le indagini internazionali – ha riferito Sarah Stoner, esperta dell’Ufficio Traffic – sono essenziali per sfatare il mito che vorrebbe i rettili come ‘allevati in cattività’, mentre in realtà sono spesso usati attestati mendaci che servono a giustificare i passaggi tra un paese e l’altro”.

In altri termini gli animali sarebbero catturati in natura e tramite documenti fasi e compiacenze, vengono fatti entrare nel mondo legale dei commercianti di animali” .

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati