rinoceronte  indiano
GEAPRESS – Due bracconieri di rinoceronte sono stati uccisi nel corso di uno scontro a fuoco nei pressi del Parco Nazionale di Kaziranga. Si tratta di un Parco Nazionale dello stato indiano dell’Assam dove, dall’inizio dell’anno, sono già stati uccisi alcuni rinoceronti (vedi articolo GeaPress).

Altri tre bracconieri sarebbero riusciti a fuggire. Nel luogo dello scontro, è stato rinvenuto un fucile  e le relative munizioni.

I rinoceronti indiani, forse meno noti rispetto a quelli africani, sono altresì vittime di un intenso bracconaggio il cui scopo è quello di riuscire a vendere, spesso oltre confine, il prezioso corno. Il paese che maggiormente li richiede è la Cina che ultimamente sta collaborando con le polizie di altri paesi per la repressione del bracconaggio. Il problema risiede però nel fatto che la polvere di corno di rinoceronte, fonte di improbabili virtù terapeutiche, non è vietata. In più occasioni si è parlato di allevamenti cinesi di rinoceronti per la produzione legale del corno.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati