pangolino scaglie
GEAPRESS – Quarantatre chili di scaglie di Pangolino sono stati sequestrati nei giorni scorsi a Kelwad, nello stato indiano del Rajasthan.

Si tratta, hanno riferito i giornali locali, del secondo più grande sequestro avvenuto nel paese. Le scaglie, molto richieste dalla medicina orientale ma anche per la fattura di monili, erano sistemate all’interno di quattro sacchi trasportati in un autobus proveniente da Nagpur, nello stato di Madhya Pradesh.

I chilogrammi di scaglie sequestrate, equivalgono a circa 17 pangolini.

Si tratta di una specie in via di estinzione per la quale vige il massimo grado di protezione. Un fatto, quello del continuato bracconaggio, che preoccupa gli esperti di conservazione anche alla luce delle scarse conoscenze sulla reale consistenza della popolazione selvatica di tali animali.

Pressocchè scontata la destinazione riservata alla scaglie. Il carico, infatti, era destinato ad un mercato estero. La Cina come uno dei paesi del sud est asiatico.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati