GEAPRESS – Si trova in condizioni critiche il cucciolo di rinoceronte indiano (nella foto WWF), rimasto orfano della madre nel corso di un attacco di bracconieri avvenuto, la scorsa settimana, nello stato indiano dell’Assam. Il piccolo rinoceronte, trasportato in un centro di recupero del WWF, si presenta disidratato e traumatizzato. I Veterinari che lo stanno assistendo non disperano di salvarlo, ma il recupero di questi animali è molto complesso e prospetta, tra l’altro, tempi molto lunghi. Superata la fase critica di crescita, infatti, vi è poi la reimmissione nell’ambiente naturale.

Va ricordato che i cuccioli, nei primi anni di vita, sono strettamente dipendenti dalla madre.

Per lo stato indiano dell’Assam, riferisce il comunicato del WWF, si tratta del sedicesimo rinoceronte ucciso dall’inizio dell’anno. I loro corni, ricorda il WWF, vengono esportati per la medicina orientale che li utilizza per le cure, prive di ogni valenza scentifica, che possono riguardare il cancro come i postumi di una sbornia.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati