GEAPRESS – I resti di una elefantessa incinta di 15 mesi, sono stati trovati venerdì scorso nel Parco nazionale di Simlipal, nello stato indiano di Odisha.

Non sono ancora chiare la cause della morte, avvenuta nelle 72 ore antecedenti. La povera elefantessa risultava però essere stata decapitata.

I bracconieri, stante quanto riferito dalle autorità indiane, potrebbero avere teso una trappola e l’elenfantessa è così caduta, dopo un salto di trenta metri, nella fossa piena d’acqua. Secondo un’altra versione il pachiderma potrebbe aver mangiato del cibo avvelenato che  era stato appositamente riservato.

La decapitazione dell’elefantessa era stata dovuta alla rimozione delle zanne.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati