Tutta di bistecche mi voglio vestire….Ma sì, lasciamo perdere il dannunziano verde, pare che le donne lo temano perchè offuscherebbe la bellezza e metterebbe in risalto gli anni. Lasciamo il verde a Ornella,  alla figlia di Iorio.
Ne avevamo parlato a settembre scorso (vedi articolo GeaPress). La cantautrice statunitense  aveva posato nuda e ricoperta da bistecche  per l’edizione giapponese di Vouge Hommes.
“Insensibile nei confronti dei diritti degli animali, ma anche di tutti quegli umani che animali non ne mangiano, pur di far parlare di sè Lady GaGa si veste di tortura, violenza e sofferenza.” avevamo detto.
Non è finita qui, ora la GaGa disegnerà vestiti di carne. E’ un vizietto!  Il Council of Fashion Designers of America, ha annunciato che la GaGa, al secolo Joanne Angelina Germanotta Stefani,  per il prossimo autunno lancera’ una linea d’abbigliamento realizzata con carne animale e rifiuti alimentari. A produrli sarà la sua Haus of Gaga.
Alcune fonti riferiscono che il “progetto” sarebbe stato approvato dalla PeTA – People for the Ethical Treatmant of Animals – con cui  GaGa si sarebbe riappacificata prestandosi come testimonials nella campagna contro le pellicce.
Noi non approviamo!