GEAPRESS – Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro Stefania Prestigiacomo, ha approvato oggi il decreto legislativo di recepimento della direttiva comunitaria sulla qualità dell’aria (2008/50/CE).

Il  provvedimento disciplina la materia relativa alla valutazione e gestione della qualità dell’aria nei paesi Ue, fissando i valori e gli obiettivi di qualità dell’aria da raggiungere o da perseguire per biossido di zolfo, biossido di azoto, benzene, monossido di carbonio, piombo, particolato PM10, particolato PM2.5 e l’ozono.

Il quadro normativo unitario, ora varato, dovrebbe risolvere i problemi derivati, secondo la precedente normativa, con i piani di qualità dell’aria delle regioni. Qualora le misure individuate dalle Regioni non risultano adeguate ai superamenti dei parametri derivati da ambiti ove le regioni non hanno competenza, si procederà con l’adozione di misure di carattere nazionale sulla base dei lavori di un comitato da istituire presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Sempre oggi si è costituito presso il Ministero dell’Ambiente il “Gruppo Mob”, Gruppo per la Comunicazione della Mobilità sostenibile”. Il Gruppo è nato con l’obiettivo di sostenere con idee, iniziative e supporti scientifici l’attività di comunicazione del Ministero dell’Ambiente nell’ambito delle attività della diffusione della cultura della mobilità sostenibile.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati