richiami vivi
GEAPRESS – “La Regione deve immediatamente abrogare le norme che consentono l’uccellagione in Emilia-Romagna se vogliamo evitare di pagare le sanzioni che ci imporrà l’Unione europea, sanzioni che saranno pagate non soltanto dai cacciatori, ma da tutti i cittadini.”

Commenta così la consigliera regionale dei Verdi Gabriella Meo l’avvio, pochi giorni fa da parte della Commissione europea, della procedura di infrazione n. 2006/2014 contro l’Italia perché contravviene alle regole  europee sulla  tutela della fauna selvatica, consentendo metodi di  cattura ed utilizzo degli uccelli selvatici come richiami vivi non conformi agli obblighi della “Direttiva Uccelli”.”

L’uso dei richiami vivi – spiega la consigliera Meo – è un tipo di caccia anacronistico, di gravissimo impatto sull’avifauna migratoria, eticamente ormai inaccettabile e secondo milioni di cittadini da proibire, che viene praticato in poche zone d’Italia, e in Emilia-Romagna soprattutto nelle province di Ravenna, Forlì-Cesena e Bologna.

Secondo i Verdi, nella stagione venatoria appena conclusa la Regione ha autorizzato le tre Province a mettere in funzione 30 impianti fra roccoli, prodine e copertoni (1 per Bologna, 13 per Forlì-Cesena e 16 per Ravenna). Sono impianti muniti di reti da uccellagione che possono catturare legalmente fino a 5.614 esemplari di Allodola, Colombaccio, Cesena, Merlo, Pavoncella, Tordo bottaccio e Tordo sassello. “Finiranno rinchiusi per sempre – afferma la Consigliera Meo – in minuscole gabbiette come richiami vivi utilizzati dai cacciatori negli appostamenti di caccia.

“In attesa che il Governo italiano appena insediato dia subito a Bruxelles un segnale di voler rispettare rigorosamente le leggi europee sulla tutela della fauna selvatica – conclude l’esponente ecologista – l’Emilia-Romagna deve fare la sua parte vietando del tutto l’utilizzo degli uccelli a fini di richiamo da caccia e ponendosi, una  volta tanto, all’avanguardia nella tutela degli animali e della natura.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati