maiali
GEAPRESS – Hanno trovato felice sistemazione alcuni dei maiali sequestrati nell’allevamento di Morazzone (VA). Due di loro, sono stati adottati dalla Comunità Psicoergoterapeutica “Emmanuel” di Cassano Magnago (VA). A comunicarlo è il Servizio Interprovinciale Tutela Animale di Varese al quale il PM dott.ssa Sara Arduini ha autorizzato l’adozione dei 29 maiali. L’ASL, aveva invece suggerito l’abbattimento.

Da qui la corsa per l’adozione, grazie anche alla disponibilità dell’ex proprietario  che aveva rinunciato al possesso rendendosi disponibile al mantenimento fino ad una adozione che, ovviamente, non poteva andare per le lunghe.

In tutto quattro animali hanno già lasciato i luoghi del sequestro. Alcuni volontari della LAV di Milano e Varese, riferisce il Servizio Interprovinciale,  si sono prodigati per spostare i suini. Gli animali,  hanno però opposto una strenua resistenza a qualunque tentativo di spostamento. Il Servizio Interprovinciale Tutela Animali ricorda a questo proposito le condizioni di detenzione degli animali nelle quali vennero trovati. Stante le risultanze investigative, sarebbero infatti stati cresciuti al buio ed in spazi angusti. Da qui il terrore di uscire dai loro box.

Per  evitare agli animali rotture degli arti e contusioni, le operazioni sono durate più di sei ore. “Non per questo il risultato non è stato raggiunto – ha riferito l’Ing. Francesco Faragò, responsabile del Servizio Interprovinciale – Risultato che, senza dilungarsi in inutili retoriche, non ha precedenti né giuridici né di beltà“.

Sabato prossimo è previsto lo spostamento di altri sei animali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati