zanne
GEAPRESS – Sono state sequestrate ieri pomeriggio. Centotredici zanne di elefante africano provenienti dal Burundi ed arrivate al Terminal 1 dell’aeroporto intercontinentale.

Le zanne erano sistemate all’interno di una spedizione che avrebbe dovuto trasportare solo “pezzi di ricambio”. Ed invece, tra le confezioni, c’erano pezzi di elefante, ovvero zanne da trasformare in monili ed intarsi da rivendere al lucroso mercato che sta portando sempre più verso l’estinzione l’elefante africano.

Le zanne erano dirette a Singapore ed Hong Kong rappresentava solo uno scalo tecnico.

Non è chiaro chi avrebbe poi preso in consegna il particolare contenuto che è stato individuato grazie alla scansione ai raggi x. In tutto 300 chili di avorio per un valore stimato di tre milioni di dollari.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati