grottammare
GEAPRESS – Dovrebbero essere cinque gli stand adibiti alla vendita di animali nel corso della Fiera di S. Martino che il prossimo 10 ed 11 novembre si svolgerà a Grottammare (AP). Cinque stand inseriti nella tabella “animali e fiori” che hanno fatto mandare su tutte le furie l’associazione Arca 2000.

Ad avviso degli animalisti, infatti, gli animali non possono essere equiparati a pentole o braghe. Dunque, anche a Grottammare, come già avvenuto ad Ancona, Recanati e Senigallia (in quest’ultimo caso pure con un ricorso vincente al TAR) anche Grottammare dovrebbe vietare simili presenze.

Per Arca 2000, l’amministrazione comunale dovrebbe fornirsi di un Regolamento per il benessere degli animali, cosa che purtroppo ancora non è stata deliberata.

Al Comune arriva ora la promessa di ricevere mail di protesta da tutta Italia, oltre al fatto che gli animalisti avrebbero intenzione di organizzare, proprio in quei giorni, un picchetto di protesta. Una serie di domande sono invece state poste al Sindaco della cittadina. L’uomo non può fare quello che vuole, dicono gli animalisti.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati